Definizioni di sonare

sillabe: so|nà|re | pronuncia: /soˈnare/

o suonare, verbo transitivo [io suòno, popolare o letteralmente sòno etc.; in tutta la coniugazione, -uò- in posizione tonica (popolare o letteralmente -ò-), -o- meglio che -uo- se atono]
    • fare in modo che uno strumento, un congegno acustico, un dispositivo etc. emetta un suono: sonare il campanello
    • in particolare, far funzionare uno strumento musicale: sonare il violino, la tromba, il pianoforte
    • eseguire un brano musicale utilizzando uno strumento o degli strumenti: sonare sul pianoforte musica di chopin; l'orchestra ha sonato la iii sinfonia di schubert
    • sonare mozart, bach, eseguire musiche di mozart, bach
    • detto di strumenti di richiamo e segnalazione come trombe, campane, sonerie d'orologi e simile, annunciare, segnalare: la tromba suona la ritirata; le campane suonano l'avemaria; la pendola suona le tre
    • scritto di carattere critico su un particolare argomento: un saggio su dante; un saggio storico
    • picchiare forte, di santa ragione: lo hanno sonato per bene
    • (figurato) imbrogliare: a comprare da sconosciuti per strada si rischia di essere sonati
    • verbo intransitivo [ausiliario avere nei sign.
    • (familiare) dire a qualcuno ciò che gli spetta, senza reticenza: gliel'ho sonate chiare e tonde