Definizioni di sonno

sillabe: són|no, sòn|no | pronuncia: /ˈsonno/, /ˈsɔnno/

singolare maschile
    • perdere il sonno per qualcuno, per qualcosa, vivere in ansia per incertezza, desiderio, attesa
    • fenomeno biologico periodico di riposo delle funzioni psicofisiche, caratterizzato dalla sospensione della coscienza e della volontà, rallentamento delle funzioni neurovegetative e interruzione dei rapporti senso-motori tra soggetto e ambiente: essere immerso nel sonno; essere tra il sonno e la veglia; avere il sonno leggero, pesante; parlare nel sonno; prendere sonno, addormentarsi; il primo sonno, le prime ore nelle quali si dorme; fare un sonno, fare una dormita; fare tutto un sonno, dormire senza interruzioni
    • difendere i propri sonni, (figurato) la propria tranquillità
    • rubare le ore al sonno, sottrarle al riposo per dedicarle ad altro
    • dormire sonni tranquilli, (figurato) vivere tranquillamente, perché senza rimorsi o preoccupazioni
    • l'ultimo, l'eterno sonno, (eufem.) la morte
    • cura del sonno, (medicina) terapia consistente nell'indurre farmacologicamente nel paziente un sonno prolungato anche per giorni
    • malattia del sonno, (medicina) malattia tropicale provocata da un tripanosoma e trasmessa dalla puntura della mosca tse-tse, che provoca tra l'altro uno stato di profondo torpore; tripanosomiasi
    • la sensazione di torpore e di stanchezza che induce a dormire: aver sonno; essere vinto dal sonno; cader dal sonno, non riuscire più a star desti
    • morto di sonno, chi dormirebbe sempre; per estensione, persona torpida, priva di acume, di prontezza, di iniziativa
    • far venire, mettere sonno, provocare sonnolenza; (figurato) causare noia
    • (figurato) quiete, silenzio, specialmente notturno: la città era immersa nel sonno
    • inerzia: il sonno della ragione

Termini della lingua italiana collegati: assopimento, dormita, letargo, ... consulta tutti i sinonimi di sonno.