Definizioni di sottile

sillabe: sot|tì|le | pronuncia: /sotˈtile/

aggettivo
    • esile, snello, slanciato: una figura sottile; fianchi sottili
    • voce sottile, (figurato) debole e acuta
    • mal sottile, (forma antica) la tisi, in quanto provoca un deperimento organico che si evidenzia con un grave dimagramento
    • aria sottile, (figurato) fine, leggera, molto rarefatta
    • essere sui cavi sottili, (marina) essere pronto al disormeggio, avendo già tolto gli ormeggi principali costituiti da grossi cavi e catene
    • che ha spessore o grossezza inferiore alla media; che ha scarso spessore rispetto alle altre dimensioni: lastra, foglio sottile; filo molto sottile
    • (figurato) fine, acuto, penetrante: un profumo sottile; vista, udito, odorato sottile; ingegno sottile
    • che è pensato, detto o fatto con acutezza; minuzioso, particolareggiato, analitico: discorsi, ragionamenti sottili; sottoporre a sottile analisi; perdersi in questioni troppo sottili sostantivo maschile solo nelle locuzione andare, guardare per il sottile, badare alle minuzie, ai particolari § sottilmente avverbio con sottigliezza, con minuziosità acutamente: ragionare sottilmente; esaminare sottilmente una questione; insinuare sottilmente un dubbio, con abilità, con astuzia sottile.

Termini della lingua italiana collegati: affilato, aguzzo, arguto, ... consulta tutti i sinonimi di sottile.