Definizioni di stare

sillabe: stà|re | pronuncia: /ˈstare/

verbo intransitivo [presente io sto (con o aperta), tu stài, egli sta, noi stiamo, voi state, essi stanno; fut. io starò etc.; passato remoto io stètti, tu stésti, egli stètte, noi stémmo, voi stéste, essi stèttero; congiunt. presente io stìa. .., noi stiamo, voi stiate, essi stìano; congiunt. imperfemminile io stéssi etc.; cond. io starèi etc.; imp. sta o sta' o stai; participio passato stato]
    • restare dove si è: allora, vai o stai?; preferisco partire piuttosto che stare
    • in alcuni giochi di carte, si dice per indicare che si resta con la combinazione che si ha in mano: "vuoi ancora una carta o stai?" "sto"
    • (assolutamente) fermarsi interrompendo un movimento; restare immobile: qual masso che dal vertice / di lunga erta montana, /... / precipitando a valle, / batte sul fondo e sta (manzoni il natale); stette, e dei dì che furono / l'assalse il sovvenir (manzoni il cinque maggio)
    • restare, permanere in una determinata posizione o presso, su qualcosa: stare a bocca aperta, a braccia conserte, a gambe accavallate; stare seduto, a letto, sdraiato; quando se ne sta a tavola non vuole essere disturbato; il masso stava in bilico sul burrone
    • saper, poter stare, riuscire a stare, essere in grado di vivere, di resistere: senza sigarette non può stare; lontano dalla famiglia non riesce a stare
    • usato assolutamente : preferisco partire piuttosto che stare, piuttosto che rimanere qui
    • lasciar stare, non toccare, non prendere, non spostare: lascia stare le mie carte!; riferito a persona, non occuparsene, non infastidirla, non disturbarla: quando è nervoso bisogna lasciarlo stare; (figurato) non mettere in discussione certe qualità di una persona: è lento nel lavorare, ma quanto a precisione bisogna lasciarlo stare; (assolutamente) desistere, tralasciare: è il caso di lasciar stare; lasciamo stare che. .., a parte il fatto che...
    • stare poco, molto, tanto a fare qualcosa, impiegare poco, molto, tanto a farla
    • stare addosso a qualcuno, (figurato) sollecitarlo, opprimerlo con richieste pressanti e continue: per ottenere qualcosa da lui bisogna stargli sempre addosso
    • essere in una determinata posizione rispetto ad altro o ad altri: stare davanti, indietro, accanto; stava al fianco della moglie
    • restare, trattenersi, permanere (in un determinato luogo o ambiente, in una data situazione, condizione e simile; è frequente la forma starsene, con particella pronome): stava lì senza muoversi; starò qui fino al tuo ritorno; starsene al sole ad abbronzarsi; è stato a oziare tutto il giorno; preferisco stare all'aperto piuttosto che al chiuso; statevene qui quanto vi pare; stare attento, in silenzio; stare all'erta, in guardia; bambini, state buoni!; stare in solitudine, in disparte; star su con lo spirito; un tavolo che non riesce a star dritto; stette un'ora ad aspettare
    • riferito a un oggetto, essere posto in un luogo, avere una data collocazione: il cappotto sta nell'armadio; i libri che cerchi stanno sullo scaffale in alto; dove sta il mio cappello?; cose che non stanno né in cielo né in terra, (figurato familiare) assurde, prive di ogni fondamento
    • essere, trovarsi fisicamente in un luogo: stare a casa, a scuola, in ufficio; staremo una settimana in campagna

Termini della lingua italiana collegati: abitare, aderire, alloggiare, ... consulta tutti i sinonimi di stare.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome