Definizioni di temperare

sillabe: | pronuncia:

verbo transitivo [io tèmpero etc.]
    • (termine antico) mescolare in giusta proporzione; diluire, stemperare: temperare il vino con l'acqua; temperare i colori
    • attenuare, moderare: la divina foresta spessa e viva, / ch'a li occhi temperava il novo giorno (dante purg. xxviii, 2-3)
    • mitigare, frenare: temperare l'ira, lo sdegno; temperò con un sorriso l'asprezza delle parole
    • (letteralmente) forgiare, fabbricare: come 'l bue cicilian che mugghiò prima / col pianto di colui... / che l'avea temperato con sua lima (dante infemminile xxvii, 7-9)
    • nella critica testuale, il modo particolare con cui una parola o un passo di un testo si trova scritto in un manoscritto o in un'edizione; è detta anche lectio : lezione attendibile, dubbia, errata
    • (figurato non comunemente) interpretazione, versione di un fatto
    • (musica termine antico) accordare: temperare uno strumento
    • (tecn.) temprare
    • temperarsi verbo riflessivo

Termini della lingua italiana collegati: addolcire, affilare, aguzzare, ... consulta tutti i sinonimi di temperare.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome