Definizioni di teologia

sillabe: te|o|lo|gì|a | pronuncia: /teoloˈʤia/

singolare femminile
    • teologia razionale, naturale, fondata esclusivamente sui principi della ragione, indipendentemente da ogni rivelazione
    • teologia morale, pratica, che tratta dei doveri dell'uomo verso dio, il prossimo e sé stessi, alla luce della verità rivelata
    • teologia positiva, che consiste nella spiegazione del dato della rivelazione e nella riflessione intorno a esso
    • teologia negativa, dottrina che asserisce l'assoluta inconoscibilità di dio e lo definisce solo mediante l'enumerazione di ciò che egli non è
    • teologia della liberazione, indirizzo teologico e pastorale sorto negli anni '60 nella chiesa cattolica dell'america latina come riflessione sulla libertà dell'uomo e sull'urgenza della sua attuazione in campo politico-sociale
    • teologia mistica, che tratta della esperienza mistica che l'uomo può avere di dio
    • scienza che studia dio e i suoi rapporti col mondo : teologia cattolica, evangelica, ortodossa (o bizantina)
    • teologia biblica, che studia le concezioni teologiche presenti nei libri della bibbia
    • teologia dogmatica, che tratta delle verità di fede o dogmi
    • insieme dei teologi e delle loro concezioni: teologia medievale, moderna; la teologia francese, italiana.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome