Definizioni di tirare

sillabe: | pronuncia:

verbo transitivo
    • tirare via, togliere, asportare: tira via quell'oggetto di lì; tirare via le penne al pollo
    • tirare il fiato, inspirare e, per estensione, anche respirare; (figurato) avere un momento di calma, di sollievo, di ristoro ' tirare il latte, detto del poppante, succhiarlo con forza ' tirare qualcuno per i capelli, (figurato) indurlo a fare qualcosa, a immischiarsi in qualcosa, sebbene sia contrario o riluttante: in quell'impresa lo hanno tirato per i capelli
    • tirare qualcosa coi denti, (figurato) sostenerla a stento ' tirare gli orecchi a qualcuno, secondo un'usanza familiare, per festeggiarne il compleanno; (figurato) ammonirlo, rimproverarlo ' tirare le reti, portarle a riva o a bordo della barca per raccogliere il pesce ' tirare i remi in barca, sollevarli dall'acqua e deporli sul fondo della barca; (figurato) ritirarsi, desistere da un'impresa, concludere un'attività ' tirare qualcuno dalla propria (parte), (figurato) guadagnarsene l'approvazione, l'appoggio
    • tirarsi addosso, (familiare) farsi cadere addosso, attirarsi (anche figurato): si è tirato addosso le critiche di tutti
    • tirarsi dietro qualcosa, qualcuno, (familiare) portarlo con sé: si tira dietro il bambino dovunque vada; una malattia si tira dietro un'infinità di conseguenze
    • tirare un'argomentazione, una tesi per i capelli, portarle ai limiti della logica, della credibilità forzarle
    • imprimere a qualcosa o a qualcuno un movimento per tenderlo, avvicinarlo a sé, trascinarlo nella propria direzione: tirare una corda; tirare un carro, un veicolo; tirare qualcuno per il vestito, per un braccio
    • tirare su, prendere da un luogo posto in basso, alzare da terra: tira su quei libri dal pavimento!; erigere, costruire: tirare su un muro; (figurato) risollevare l'umore, la salute di qualcuno: le vacanze l'hanno proprio tirato su; tirare su col naso, (familiare) aspirare rumorosamente l'aria dalle narici; tirare su, (regionale) vomitare; tirarsi su i calzoni, le calze, indossarli o rimetterli a posto; tirarsi su i capelli, pettinarli raccogliendoli in cima al capo; tirare su un bambino, (figurato) allevarlo, educarlo ' tirare fuori, estrarre, cavar fuori qualcosa (anche in usi figurato): tirare fuori l'abito dalla valigia; finalmente gli hanno tirato fuori la verità
    • (assolutamente) esercitare una trazione: al via, cominciate a tirare
    • tirare (o tirarsi) gente in casa, (figurato) farla venire, invitarla ' una parola tira l'altra, (figurato) detto di discussione che può trascendere, divagare dall'argomento principale ' tirare gli schiaffi, (figurato) si dice riferendosi a persona molto insolente, indisponente ' i più tirano i meno, (figurato) il parere, l'esempio della maggioranza trascina la minoranza
    • tirare giù, prendere qualcosa posta in alto, far scendere: tirare giù la saracinesca; (familiare) ingoiare: ha tirato giù tre bicchieri di vino
    • tirare via un lavoro, (figurato) farlo in fretta e male
    • tirare su, scagliare verso l'alto
    • tirare di spada, menar colpi con la spada ' tirare di scherma, di boxe, praticare la scherma, il pugilato
    • tirare fuori, estrarre (anche figurato): tira fuori le mani di tasca!; tira fuori tutto quello che hai da dire!
    • tirare (colpi, pallottole), di armi da fuoco, sparare: un fucile che tira a grande distanza
    • imprimere a qualcosa un movimento, allontanandola da sé; lanciare (anche assolutamente): tirare la palla, un sasso; tirare in porta, a rete, calciare il pallone verso la porta avversaria ' tirare calci; tirare pugni, fendenti
    • tirare moccoli, bestemmie, imprecazioni, (figurato popolare) dirne molti, con rabbia
    • tirare a segno, cercare di colpire con un proiettile un bersaglio ' tirare i dadi, gettarli, per gioco ' tirare giù, fare scendere, buttare in un luogo più basso: tirare giù un libro dalla finestra
    • tirare notte, restare sveglio fino a notte molto inoltrata; tirare giorno, mattina, fare le ore piccole; tirare sera, far passare in qualche modo la giornata, senza impegnarsi in attività precise
    • tirare l'arco, tirarne la corda ' tirare una riga, tracciarla, disegnarla ' tirarla, (figurato familiare) fare una vita di grandi ristrettezze ' tirare in lungo, (figurato) prolungare, ritardare: hanno tirato in lungo la seduta per ore e ore
    • di materiale o di oggetto deformabile, tenderlo, allungarlo: tirare un filo; tirare le lenzuola prima di stirarle
    • adatto, idoneo: lo sport non è fatto per me; essere fatto apposta per qualcosa, esservi predisposto, riuscirvi benissimo
    • portare a una determinata condizione: tirare un mobile a lucido; tirare a cera i pavimenti
    • (termine antico, letteralmente) attirare, attrarre materialmente o spiritualmente; spingere qualcuno a far qualcosa: qualunque melodia più dolce suona / qua giù e più a sé l'anima tira (dante par. xxiii, 97-98); a raccontarsi mi tira una novella (boccaccio dec. ii, 2)
    • stampare: tirare le bozze di un testo ; un quotidiano di cui si tirano centomila copie
    • verbo intransitivo [ausiliario avere]
    • (sport) nel linguaggio del ciclismo, porsi in testa al gruppo e regolarne o forzarne l'andatura: tirare il gruppo, la volata ; tirare la volata a qualcuno, (figurato) favorirlo, sostenerlo

Termini della lingua italiana collegati: aspirare, attrarre, gettare, ... consulta tutti i sinonimi di tirare.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome