Definizioni di tradurre

sillabe: tra|dùr|re | pronuncia: /traˈdurre/

verbo transitivo [presente io traduco, tu traduci etc.; passato remoto io tradussi, tu traducésti etc.; participio passato tradótto]
    • il formulare in una determinata lingua un messaggio espresso originariamente in un'altra lingua: tradurre un testo dal francese in inglese; l'oratore parlava in inglese e l'interprete traduceva in italiano
    • operare una traduzione nella propria o dalla propria lingua: tradurre dall'inglese, in francese; tradurre sofocle, virgilio
    • tradurre a senso, liberamente ' tradurre alla lettera, rispettando rigorosamente il testo ' tradurre all'impronto, senza usare il vocabolario e senza aver visto il testo in precedenza ' tradurre in parole povere, in parole chiare, (figurato) spiegare, ripetere qualcosa con chiarezza e semplicità ' tradurre in cifre, (figurato) esprimere numericamente ' tradurre un sentimento, (figurato) esprimerlo a parole o in altro modo ' tradurre un'idea sulla tela, sul marmo, (figurato) realizzarla in un'opera di pittura, di scultura ' tradurre in atto, in pratica, (figurato) attuare, realizzare
    • (burocr.) condurre, trasferire da un luogo a un altro: l'imputato fu tradotto in carcere
    • (letteralmente) trasmettere, tramandare: le virtù patrie e la pietà congiunta / tradussero per lungo ordine d'anni (foscolo sepolcri 102-103)

Termini della lingua italiana collegati: condurre, decifrare, interpretare, ... consulta tutti i sinonimi di tradurre.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome