Definizioni di tropo

sillabe: trò|po | pronuncia: /ˈtrɔpo/

singolare maschile
    • (ret.) qualsiasi uso linguistico che trasferisca una parola dal significato suo proprio a un altro figurato; traslato: la metafora, la metonimia, la sineddoche, l'antifrasi, l'iperbole sono tropi
    • (filosofia) termine usato da aristotele per indicare i vari modi del sillogismo
    • ciascuno degli argomenti usati dagli scettici antichi per dimostrare l'inconsistenza delle tesi dogmatiche e quindi la necessità di sospendere il giudizio al riguardo
    • (musica) nel medioevo, trasposizione di una linea melodica da un modo a un altro; nella liturgia, interpolazione o aggiunta letteraria e musicale introdotta nelle parti cantate della messa.

Termini della lingua italiana collegati: allegoria, metafora, traslato, ... consulta tutti i sinonimi di tropo.