Definizioni di uomo

sillabe: uò|mo | pronuncia: /ˈwɔmo/

termine antico o popolare omo, singolare maschile [plurale uomini]
    • (scient.) mammifero superiore caratterizzato dalla posizione eretta, dal linguaggio articolato, dal grande sviluppo del cervello, dalle elevate attività psichiche, dalla capacità di trasmettere in modo elaborato esperienze e conoscenze acquisite (ordinale primati): il corpo, lo scheletro dell'uomo
    • (filosofia) essere dotato di coscienza, capace di rappresentare a sé stesso il mondo esterno e di agire responsabilmente
    • individuo adulto di sesso maschile, appartenente alla specie umana (contrapposto a donna o a bambino, fanciullo, ragazzo): un abito da uomo, comportarsi da uomo, virilmente (con riferimento alla fermezza, all'energia e altre simili qualità che si considerano tradizionalmente proprie dell'uomo); parlare da uomo a uomo, in tutta franchezza; giornale, spettacolo per soli uomini, che, per le descrizioni o le immagini di contenuto sessuale molto esplicito, è indirizzato ai maschi adulti
    • accompagnato da un aggettivo, assume talora significato diverso a seconda che l'aggettivo preceda o segua: un uomo buono, un uomo onesto; un buon uomo, un uomo semplice e bonario; un uomo povero, una persona priva di mezzi; un pover'uomo, una persona dappoco o sfortunata; un uomo grande, alto e robusto; un grand'uomo, una persona eccezionale per meriti, qualità
    • a tutt'uomo, (non comunemente) con tutta la forza che un uomo può impiegare
    • un uomo d'oro, una perla d'uomo, che ha molte buone qualità; un pezzo d'uomo, robusto e ben proporzionato
    • seguito da determinazioni varie, designa l'individuo in sue particolari caratteristiche o qualità, o in quanto si dedica a una particolare attività, esercita una professione e simile: un uomo di coscienza, coscienzioso; un uomo di poche parole, taciturno; un uomo di cuore, generoso; un uomo alla mano, cordiale; uomo di mondo, che conosce il vivere del mondo o che fa vita di società l'uomo della strada, l'uomo comune, espressione delle caratteristiche e delle aspirazioni tipiche del cittadino medio; un uomo navigato, esperto della vita; un uomo finito, rovinato moralmente o economicamente; un uomo nuovo, una persona di umile origine che si è fatta da sé (ricalca il lat. homo novus); uomo d'affari, commerciante, operatore economico; uomo di legge, giurista, avvocato; uomo di chiesa, ecclesiastico; uomo di lettere, letterato; uomo di mare, esperto della navigazione; uomo di fatica, addetto a lavori pesanti; uomo d'arme, chi in passato si dedicava al mestiere delle armi; uomo di fiducia, chi disbriga affari per conto di altri di cui gode la fiducia; uomo forte, chi usa o propugna metodi autoritari; uomo d'onore, di rispetto, chi fa parte di un'organizzazione mafiosa o ne osserva il codice di comportamento; uomo di panza, (regionale) capo di una cosca mafiosa; l'uomo del giorno, chi in un dato momento o periodo s'impone all'attenzione per l'attività che svolge, per i suoi meriti etc.; uomo nero, il servitore vestito a lutto che nel passato accompagnava il funerale del padrone o assisteva all'ufficio funebre; nel linguaggio infantile, l'uomo cattivo, il babau
    • come un sol uomo, si dice di più persone che agiscono di perfetta intesa. dim. omarino, ometto, omino accr. omone pegg. omaccio, omiciattolo, omuncolo
    • antico strumento musicale a corda, simile alla lira
    • persona indeterminata di sesso maschile: è venuto un uomo a cercarti; c'è un uomo alla porta
    • uomo addetto a un servizio; dipendente, incaricato: l'uomo delle pulizie; l'uomo del gas, della luce; manderemo un nostro uomo per la manutenzione
    • compagno, convivente di una donna; (familiare) marito: attendeva il ritorno del suo uomo dalla guerra
    • chi fa parte di una formazione militare o dell'equipaggio di una nave o di un aereo: una pattuglia di trenta uomini ; gli uomini dell'equipaggio
    • difesa , marcatura a uomo , nel calcio, tattica difensiva consistente nel controllo assiduo dei movimenti di ciascun attaccante avversario (si contrappone a difesa , marcatura a zona)
    • componente di una squadra sportiva maschile: gli uomini della nazionale di calcio

Termini della lingua italiana collegati: adulto, amante, compagno, ... consulta tutti i sinonimi di uomo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome