Definizioni di variabilità

sillabe: va|ria|bi|li|tà | pronuncia: /varjabiliˈta/

singolare femminile
    • l'essere variabile: variabilità del tempo, dell'umore; variabilità di una grandezza
    • (biologia) caratteristica di tutte le specie viventi dovuta alle numerosissime possibilità di combinazioni genetiche, per cui ogni individuo presenta caratteri suoi propri che lo differenziano dagli altri della stessa specie
    • (stat.) attitudine di un fenomeno ad assumere differenti modalità quantitative.

Termini della lingua italiana collegati: incertezza, incostanza, indecisione, ... consulta tutti i sinonimi di variabilità.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome