Definizioni di versare

sillabe: | pronuncia:

verbo transitivo [io vèrso etc.]
    • far uscire un liquido o un materiale incoerente dal recipiente in cui è contenuto, immettendolo in un altro, o gettandolo, spargendolo, facendolo cadere su qualcosa: versare il vino nei bicchieri; versare acqua sul fuoco; versare la farina dal sacco; versare la minestra nei piatti; versare il caffè, il sale sulla tovaglia
    • versare da bere, mescere una bevanda
    • versare lacrime, piangere
    • versare il sangue per qualcosa, per qualcuno, (figurato) venire ferito o ucciso combattendo in sua difesa
    • versare fiumi di inchiostro, (figurato) scrivere moltissimo
    • riversare, far affluire un liquido in un contenitore o in un luogo di raccolta: il canale versa le sue acque in un bacino
    • (figurato letteralmente) effondere, riversare: versare i propri dolori in seno a qualcuno; qui tutta verso del dolor la piena (foscolo sonetti)
    • luogo appartato dove si possa vivere in solitudine: un ritiro di campagna
    • (termine antico, poetico) volgere, cambiare: se giudizio o forza di destino / vuol pur che il mondo versi / i bianchi fiori in persi, / cader co' buoni è pur di lode degno (dante rime)
    • verbo intransitivo [ausiliario avere]

Termini della lingua italiana collegati: colare, grondare, mescere, ... consulta tutti i sinonimi di versare.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome