Definizioni di z

sillabe: | pronuncia: /ˈdzɛta/

singolare femminile o maschile ventiseiesima e ultima lettera dell'alfabeto (ventunesima dell'alfabeto italiano tradizionale), il cui nome è zeta; rappresenta l'affricata alveolare sorda (zio, marzo, partenza, azione, pazzo) o l'affricata alveolare sonora (zero, garza, analizzare, razzo) | z come zara, nella scansione delle parole lettera per lettera, specialmente al telefono | viene usata in sigle (per esempio z è sigla automobilistica dello zambia) e abbreviazioni (z. d. g., zona di guerra; z., per nomi propri di persona come zaccaria, zeno, zaira | z, (matematica) simbolo letterale di incognita, variabile o coordinata (si usa dopo x e y) | z, (fisica) simbolo dell'impedenza.



Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome