Definizioni di ballo

sillabe: bàl|lo | pronuncia: /ˈballo/

singolare maschile
    • movimento regolato del corpo e degli arti che asseconda il ritmo di una musica; danza: musica da ballo; maestro, scuola di ballo; corpo di ballo; canzone a ballo, altro nome dell'antica ballata
    • mettere, tirare, chiamare in ballo qlcu, qualcosa, (figurato) farne oggetto di discussione; coinvolgere in una situazione
    • essere, entrare in ballo, (figurato) detto di persona, essere coinvolto in una situazione, per lo più difficile; detto di cosa, andare di mezzo, essere in questione: è in ballo la mia reputazione; quando si è in ballo bisogna ballare, modo proverbiale per dire che, se si intraprende qualcosa, bisogna portarla a conclusione; oppure che ci si deve adeguare alle situazioni nelle quali ci si trova coinvolti
    • particolare tipo di musica ballabile: il valzer è un ballo più veloce del tango
    • giro di ballo: fare un ballo; permette questo ballo, signorina?
    • (toscano termine antico) orgoglio, presunzione, eccessiva sicurezza di sé.
    • serie di scossoni, di sussulti, specialmente di un veicolo, di una nave, di un aereo: il viaggio è stato tutto un ballo
    • (figurato) serie continua di notizie, ipotesi, avvenimenti che si accavallano: dopo le accuse è cominciato il ballo delle smentite
    • avere il ballo di san vito, (scherzosamente, familiare) non riuscire a stare un momento fermo.
    • ballo di san vito, (medicina) denominazione popolare della corea di sydenham, malattia del sistema nervoso caratterizzata da movimenti involontari e scoordinati, specialmente degli arti e della faccia

Termini della lingua italiana collegati: balletto, danza, giro, ... consulta tutti i sinonimi di ballo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome