Definizioni di conto

sillabe: cón|to | pronuncia: /ˈkonto/

(1) aggettivo (termine antico, letteralmente)
    • noto, conosciuto: fammiti conto o per luogo o per nome (dante purg. xiii, 105)
    • gentile, aggraziato: leggiadra e bella e di maniere conte (ariosto o. femminile xxxii, 86)
    • esperto, ammaestrato: cagne magre, studiose e / conte (dante infemminile xxxiii, 31) § contamente avverbio (termine antico, letteralmente) leggiadramente.
(2) singolare maschile
    • far bene, male i propri conti, (figurato) riuscire, non riuscire a fare previsioni esatte sull'esito di qualcosa
    • chieder conto di qualcosa, domandare una spiegazione
    • a (ogni) buon conto, a ogni modo
    • fare i conti con qualcuno, (figurato) far valere le proprie ragioni; subire da qualcuno una ramanzina, un castigo e simile
    • non dover rendere conto a nessuno, essere indipendente
    • dire, sentire, immaginare qualcosa sul conto di qualcuno, su di lui
    • non sapere far di conto, non conoscere i principi elementari dell'aritmetica
    • dare, rendere conto, rispondere delle proprie azioni
    • in fin (o alla fine) dei conti, (figurato) infine, tutto sommato
    • in conto di, a titolo di, in qualità di
    • tener conto, prendere nota; (figurato) ricordarsi
    • per conto mio, per quanto mi riguarda; a mio parere; da solo
    • agire per conto di qualcuno, in sua rappresentanza. dim. conticino
    • i conti tornano, risultano esatti; (figurato) la situazione è chiara
    • conto alla rovescia, lo stesso che conteggio alla rovescia
    • fare i conti addosso, in tasca a qualcuno, cercare di indovinare quanto guadagni, quali siano le sue possibilità
    • rendersi conto, capire, accorgersi
    • operazione aritmetica; calcolo: fare un conto
    • a conti fatti, (figurato) tutto considerato
    • mettere in conto, conteggiare (anche figurato)
    • somma dovuta; il foglio su cui è scritta una nota di spesa, di debiti o di crediti: saldare il conto; il conto della sarta; cameriere, il conto!
    • nella pratica contabile, registrazione dei termini monetari di operazioni economiche attive e passive: conto di gestione, d'esercizio ' conto (corrente), nella pratica bancaria, contratto che regola i rapporti di dare e avere derivanti da reciproche rimesse tra un istituto di credito e un cliente; la registrazione delle operazioni effettuate: conto corrente bancario, postale; aprire, avere un conto (in banca); prelevare una somma dal conto; assegno di conto corrente; bollettino di conto corrente (postale); ricevere l'estratto conto
    • corte dei conti, organo collegiale centrale dello stato che esercita il controllo preventivo di legittimità sugli atti del governo e quello successivo sulla gestione del bilancio dello stato; come organo giurisdizionale giudica su materie attinenti alla pubblica finanza
    • il modo in cui qualcuno o qualcosa si mostra, appare; parvenza, apparenza: è lì per figura, a solo scopo decorativo; far figura, di persona o cosa che si presenta bene, che è appariscente; non fare figura, restare inosservato
    • fare la figura di, apparire, sembrare: ha fatto la figura dello sciocco
    • che figura!, (iron.) a commento di un'impresa riuscita male. accr. figurona, figurone (m.) pegg. figuraccia
    • far buona, bella figura, comportarsi, apparire in modo da riscuotere il consenso, l'ammirazione altrui; far cattiva, brutta figura, in modo da non riscuoterli
    • assegnamento: far conto su qualcuno, su qualcosa ' far conto di (o che), contare, riproporsi di; supporre: facevo conto di tornare ieri; fate conto che io sia assente.
(3) singolare maschile (letteralmente) racconto.

Termini della lingua italiana collegati: calcolo, computo, conteggio, ... consulta tutti i sinonimi di conto.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome