Definizioni di cura

sillabe: cù|ra | pronuncia: /ˈkura/

singolare femminile
    • pensiero attento e costante; sollecitudine affettuosa: avere, prendersi cura di qualcuno; dedicare le proprie cure a qualcosa; non darsi cura, disinteressarsi
    • diligenza, accuratezza: lavorare, vestirsi con cura
    • a cura di, per opera di; nei frontespizi di libri indica chi ha scelto e commentato testi, o ne ha approntato l'edizione critica, o ha organizzato e diretto opere collettive etc.
    • occupazione, attività in cui si è impegnati: la cura della casa; la sua unica cura è lo studio
    • (letteralmente) affanno, preoccupazione: animo sgombro da cure
    • chi dirige l'attività di un'associazione, di un partito e simile: il segretario generale dell'onu; il segretario del partito socialista
    • segretario di stato, in alcuni stati (stati uniti, vaticano), il ministro degli esteri; in italia, titolo che spetta a tutti i ministri.
    • casa di cura, clinica privata
    • l'opera prestata dal medico per guarire un ammalato: avere un malato in cura; essere in cura presso un medico
    • il ministero del sacerdote: cura delle anime, il governo spirituale dei fedeli
    • (non comunemente) l'insieme dei fedeli affidati al parroco; parrocchia
    • (diritto) curatela.

Termini della lingua italiana collegati: attenzione, considerazione, riguardo, ... consulta tutti i sinonimi di cura.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome