Definizioni di lasciare

sillabe: | pronuncia:

verbo transitivo [io làscio etc.]
    • smettere di tenere, di sostenere, di stringere: lasciare la fune, le briglie, il volante
    • (o) prendere o lasciare, si dice nel fare un'offerta che dev'essere accettata o respinta subito e definitivamente
    • lasciarsi dietro qualcuno, sopravanzarlo, passargli davanti (anche figurato) ' lasciarci le penne, le ossa, la buccia, (figurato familiare) morire; anche, essere battuto in un confronto, in una prova
    • non prendere con sé far rimanere in un luogo, per dimenticanza o volontariamente: lasciare i bambini a casa; lasciare un pacco per qualcuno; lasciare gli occhiali in macchina
    • lasciarci una gamba, un braccio, perderli in guerra, in un incidente o simile
    • separarsi da qualcuno, allontanarsi da qualcosa; in particolare, abbandonare qualcuno dopo un sodalizio, una convivenza, un legame amoroso: lasciare l'impiego, il paese natale; lasciare moglie e figli; partire lasciando gli amici
    • lasciare il mondo, (figurato) morire; anche, farsi religioso ' proverbio : chi lascia la via vecchia per la nuova, sa quel che lascia e non sa quel che trova
    • non sapere come, che fare, essere incerto sulla via da seguire per trarsi d'impaccio o altro
    • aver chiaro nella mente, nell'animo; essere ben cosciente, rendersi conto di qualcosa: so qual è il mio dovere; ora so che ho fatto male; so io quel che debbo fare; non sa quel che fa, quel che dice; sapere ciò che si vuole, avere le idee ben chiare
    • lo sapevo, si sapeva, espressioni usate per indicare che si poteva o doveva prevedere ciò che è accaduto: si sapeva che sarebbe finita male
    • non si sa mai, non si può prevedere: non si sa mai cosa può succedere
    • un certo non so che, qualcosa di indefinito
    • non so cosa, che dire, dirti, farci, espressioni usate per manifestare incertezza, incapacità riguardo a una risposta da dare, una decisione da prendere etc.
    • trasmettere per testamento: gli ha lasciato tutto il patrimonio
    • non togliere; dare, consegnare, affidare: lasciami le mie illusioni; lasciare una mancia al cameriere; il tribunale ha lasciato i figli alla madre; lascio a te il compito di giudicare
    • lasciare (molto) a desiderare, non soddisfare affatto o appieno: un lavoro eseguito in modo che lascia a desiderare
    • lasciarsi prendere dall'ira, dal panico etc., cedere a essi
    • lasciare dire, fare, non curarsi di ciò che una persona dice o fa
    • lasciarsi andare, abbandonarsi: lasciarsi andare nello sconforto
    • permettere (seguito da un infemminile o da che e il congiunt.): lasciar passare; lascia che ti racconti; lasciò che ci pensasse
    • lasciare andare, correre, perdere, (figurato) disinteressarsi di qualcosa, non intervenire per modificarla; sorvolare
    • in alcuni giochi di carte, non prendere o non partecipare al gioco, anche avendone la possibilità
    • lasciarsi verbo riflessivo separarsi; rompere un legame, specialmente d'amore.

Termini della lingua italiana collegati: abbandonare, cedere, dare, ... consulta tutti i sinonimi di lasciare.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome