Definizioni di ministro

sillabe: mi|nì|stro | pronuncia: /miˈnistro/

singolare maschile
    • chi esercita un alto ufficio, agendo in nome e per conto di un'autorità o un'entità superiore: i ministri di dio, i sacerdoti, o anche gli angeli
    • (figurato) chi svolge un'opera attiva per la diffusione di qualcosa: essere, farsi ministro di pace
    • chi amministra, chi cura l'amministrazione di qualcosa: il ministro della real casa, chi amministrava i beni della corona; i ministri della giustizia, i magistrati; il ministro della cresima, il vescovo che amministra tale sacramento; ministro del culto, nome generico di chi esercita il ministero religioso (sacerdoti, pastori, rabbini etc.)
    • chi ha funzioni subordinate; esecutore: il nibbio, uno de' più destri e arditi ministri delle sue enormità (manzoni p. s. xx)
    • contrassegnare per rendere riconoscibile: distinguere qualcosa con una sigla
    • in diplomazia, titolo inferiore a quello di ambasciatore: ministro plenipotenziario, residente
    • il superiore di alcuni ordini religiosi
    • padre ministro, colui che ha la cura di una casa di gesuiti.

Termini della lingua italiana collegati: cancelliere, sacerdote, ... consulta tutti i sinonimi di ministro.