Definizioni di modo

sillabe: mò|do | pronuncia: /ˈmɔdo/

singolare maschile
    • a un modo, in un modo, similmente: sono vestiti tutti in un modo
    • maniera particolare in cui una persona si comporta, un'azione si svolge, un fenomeno si manifesta: modo di camminare, di agire, di vivere, di pensare; uno strano modo di ridere; parlare in modo affascinante; affrontare un problema in modo razionale; pioveva in modo burrascoso
    • modo di vedere, opinione: a mio modo di vedere, stai sbagliando, secondo me
    • in (un) certo (qual) modo, in un certo senso, da un certo punto di vista ' di modo che, in modo che, in modo da, cosicché, così da: fate in modo che non si accorga di nulla; affrettatevi, in modo da non arrivare in ritardo
    • la locuzione in modo, seguita o preceduta da un aggettivo qualificativo, dà luogo a una locuzione equivalente all'avverbio dell'aggettivo stesso: in modo cortese, cortesemente; in modo giusto, giustamente; in modo corretto, correttamente; in special modo, specialmente, particolarmente; in malo modo, malamente
    • modo di fare, comportamento, tratto: un modo di fare cordiale, gentile
    • modo (di dire), parola o locuzione caratteristica di una lingua, di un dialetto, o anche di un singolo individuo; espressione idiomatica: esprimersi con modi toscani; un modo di dire sbagliato; per modo di dire, per così dire, per esempio ' in questo, in tal modo, così ' in che modo, come: non so in che modo ci sia riuscito
    • che modo è questo?, per riprendere un comportamento sconveniente o scortese: che modo è questo di mangiare?
    • esserci modo e modo, per dire che le cose cambiano a seconda della maniera in cui si fanno, si dicono, si presentano: c'è modo e modo di parlare; si può rivolgere un appunto senza offendere: c'è modo e modo!
    • a mio, tuo, suo etc. modo (o a modo mio, tuo, suo etc.), come so, voglio o mi piace fare: ciascuno si regoli a suo modo
    • maniera usuale o tipica di comportarsi, di fare; abitudine, usanza: avere modi bruschi, affettuosi; far colazione al modo inglese
    • a modo di, alla maniera, a guisa, a somiglianza di
    • in ogni modo, con tutti i mezzi: tentai di persuaderlo in ogni modo
    • con, in tutti i modi, in qualunque modo, con qualsiasi mezzo, comunque, a tutti i costi ' in nessun modo, per nessuna ragione ' in qualche modo, con un mezzo o con l'altro; come si può, alla bell'e meglio: un lavoro fatto in qualche modo
    • dare, avere modo, dare, avere l'opportunità, la possibilità: dammi modo di pensarci; non ho modo di vederlo
    • in, a ogni modo, in ogni caso, comunque: sarà molto difficile, a ogni modo prova
    • mezzo, metodo per raggiungere un fine; procedimento, espediente: in che modo te le caverai?; trovare un modo rapido e sicuro
    • non esserci modo, non esser possibile: non c'è modo di convincerla
    • (linguistica) parte di una parola o di una frase che attraverso l'analisi si può isolare dalle altre: primo, secondo elemento di una parola composta; scomporre un periodo nei suoi elementi
    • ciascuna delle parti che entrano in modo essenziale nella costituzione di qualcosa: una casa costruita con elementi prefabbricati; radiatore a sei elementi
    • senza modo, smodatamente, senza limite
    • sopra modo, fuor di modo, oltre modo, fuor di misura, esageratamente ' a modo, bene, a regola d'arte, come bisogna: una pietanza cotta a modo; una persona a modo, educata e corretta
    • porre modo, (letteralmente) mettere un limite: se egli avesse saputo por modo alle felicità sue (boccaccio dec. v, 2)
    • limite, misura: agire, comportarsi con modo
    • (grammatica) categoria della coniugazione verbale che esprime l'atteggiamento del soggetto di fronte all'azione o allo stato enunciati dal verbo (per esempio certezza, possibilità, desiderio etc.); in italiano i modi sono sette: indicativo, congiuntivo, condizionale, imperativo (modi finiti); infinito, participio, gerundio (modi infiniti)
    • complemento, avverbio di modo, quelli che indicano la modalità in cui si compie l'azione espressa dal predicato
    • (musica) sistema organizzato di intervalli che dà luogo a diverse scale: gli antichi modi greci , medievali ; i moderni modi maggiore e minore
    • (diritto) onere, collegato a una disposizione a titolo gratuito (legato, comodato, donazione), posto a carico del beneficiato.

Termini della lingua italiana collegati: atteggiamento, maniera, metodo, ... consulta tutti i sinonimi di modo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome