Definizioni di musa

sillabe: Mù|sa 1 | pronuncia: /ˈmuza/

(1) singolare femminile
    • invocazione alle muse, quella con cui si aprivano i poemi epici classici e quelli moderni fatti a loro imitazione
    • (mitaliano) ciascuna delle nove dee protettrici delle arti e delle scienze, figlie di giove e mnemosine: o muse, o alto ingegno, or m'aiutate (dante infemminile ii, 7)
    • la decima musa, l'arte del cinema
    • alunno delle muse, poeta
    • la persona o la cosa che ispira sentimenti poetici: beatrice fu la musa di dante
    • (figurato) la poesia, l'ispirazione poetica: la musa epica, lirica, tragica
    • (figurato) il poeta stesso: se fede merta nostra maggior musa (dante par. xv, 26).
(2) singolare femminile (botanica) genere di piante tropicali con grandi foglie color verde chiaro, coltivate per i frutti, per le fibre tessili o anche a scopo ornamentale; vi appartiene il banano (familiare musacee).

    Termini della lingua italiana collegati: arte, ispirazione, ... consulta tutti i sinonimi di musa.