Definizioni di nascere

sillabe: | pronuncia:

verbo intransitivo [presente io nasco, tu nasci etc.; passato remoto io nàcqui, tu nascésti etc.; participio passato nato; ausiliario essere]
    • nascere bene, da famiglia nobile o ricca
    • nascere con gli occhi aperti, essere molto furbo
    • nascere fortunato, vestito, con la camicia, sotto buona stella, si dice di persona che è sempre stata fortunata nella vita ' nascere galantuomo, mascalzone, esserlo per indole, per disposizione naturale ' essere nato per qualcosa, avere molta disposizione per essa ' poeta si nasce, non si diventa, non si può pretendere di raggiungere l'arte senza inclinazione ' non essere nato ieri, non essere ingenuo o sprovveduto ' aver visto nascere qualcuno, conoscerlo bene, fin dalla nascita
    • essere partorito, venire alla luce (di uomini e animali): nascere vivo, morto, prematuro, sano, cieco; nascere ricco, povero; nascere da, di nobile famiglia; dante nacque a firenze nel 1265
    • nascere come funghi, si dice di cose che spuntano in fretta e in gran numero
    • germogliare, spuntare (di piante, fiori etc.): un fiore che nasce in primavera
    • spuntare e crescere (di peli, capelli, denti etc.): non gli è ancora nata la barba
    • erba acquatica con foglie ovali e fiori bianchi o rosei in pannocchia (familiare alismatacee).
    • derivare, avere la sorgente (detto di fiumi): il po nasce dal monviso
    • da cosa nasce cosa, un qualsiasi evento o azione può avere sviluppi imprevedibili.
    • stroncare qualcosa sul nascere, al suo primo manifestarsi
    • (figurato) avere principio, origine, fondamento; insorgere, manifestarsi: la lite è nata da un malinteso; mi è nato un dubbio, un sospetto; sono nate complicazioni non previste

Termini della lingua italiana collegati: apparire, avere, ... consulta tutti i sinonimi di nascere.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome