Definizioni di onore

sillabe: o|nó|re | pronuncia: /oˈnore/

singolare maschile
    • fare qualcosa per punto d'onore, per puntiglio, per orgoglio
    • uomo d'onore, galantuomo; (gerg.) affiliato alla mafia, con riferimento al codice d'onore da cui sarebbe regolata
    • questioni d'onore, che lo riguardano, lo mettono in gioco: duello per questioni d'onore
    • buona reputazione acquistata con l'onestà, la coerenza ai propri principi; dignità, prestigio; coscienza del valore sociale e morale di tale reputazione e quindi delle virtù che l'hanno procurata: offendere, ledere l'onore di una persona, di una famiglia; giurare, dichiarare qualcosa sul proprio onore; salvare, perdere l'onore; ne va del mio, del vostro onore, è in gioco il mio, il vostro onore
    • dare la parola d'onore, affermare o promettere qualcosa impegnando il proprio onore ' parola d'onore!, escl. asseverativa: l'ho visto io, parola d'onore!
    • in società che considerano riprovevoli o vietano i rapporti sessuali prematrimoniali o extramatrimoniali da parte della donna, la dignità che si ritiene derivi alla donna, e di riflesso alla sua famiglia e al marito, dal non aver avuto o dal non avere tali rapporti: attentare all'onore di una ragazza, di una signora, alla sua verginità o fedeltà coniugale; delitto d'onore, omicidio commesso per punire una violazione di tale divieto, un tempo riconosciuto in italia come figura di reato meno grave; infanticidio per ragioni d'onore, commesso dalla madre per eliminare la conseguenza di un rapporto sessuale ritenuto colpevole, anch'esso un tempo punito lievemente
    • stima, rispetto tributato ad altri per i loro meriti: tenere, avere qualcuno, qualcosa in grande onore
    • essere in onore, essere in auge ' onore al merito!, invito a rendere il riconoscimento dovuto a una persona che lo merita ' a onor del vero, per dire il vero
    • il bastone più corto del correggiato
    • atto d'omaggio, dimostrazione di reverenza a cosa o persona meritevole; trattamento favorevole, privilegio: ricevere qualcuno con tutti gli onori; serata, banchetto in onore di un ospite; ricevere l'onore di una visita illustre
    • onori funebri, esequie ' onori militari, ogni manifestazione fatta dalle forze militari, secondo un preciso cerimoniale, per rendere ossequio ad autorità, a defunti, a una bandiera etc.: rendere gli onori (militari)
    • tribuna, palco d'onore, riservato alle autorità ' scorta, guardia, picchetto d'onore, concessi a dignitari, ministri e simile ' fare onore alla tavola, gradire quanto viene servito, mangiando con gusto, servendosi abbondantemente
    • concedere l'onore delle armi, rendere gli onori militari a chi si arrende dopo strenua difesa (anche figurato) ' fare gli onori di casa, accogliere gli ospiti ' posto d'onore, riservato all'ospite più importante o a chi è festeggiato
    • troppo onore!, formula di cortesia con la quale si dichiara di non meritare un riconoscimento, un privilegio (o, in senso iron., una discriminazione, un cattivo trattamento)
    • giro d'onore, quello compiuto in pista dal vincitore
    • piazza d'onore, nello sport, il secondo posto in una gara
    • pervenire, innalzare agli onori degli altari, essere dichiarato, dichiarare santo
    • atto di culto, di venerazione: festa in onore del santo patrono
    • specialmente plurale grado, titolo di onorificenza: pervenire ai più alti onori ; essere avido , schivo di onori
    • (letteralmente) ornamento materiale: l'onor del mento, (scherzosamente) la barba
    • plurale le carte più importanti nel gioco del bridge, del tressette etc.

Termini della lingua italiana collegati: rispetto, stima, ... consulta tutti i sinonimi di onore.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome