Definizioni di perdere

sillabe: pèr|de|re | pronuncia: /ˈpɛrdere/

verbo transitivo [presente io pèrdo etc.; passato remoto io pèrsi (o perdéi o perdètti), tu perdésti etc.; participio passato pèrso o perduto]
    • perdere l'abitudine, non essere più abituato a fare qualcosa
    • non perdere una parola, una sillaba, ascoltare con estrema attenzione
    • perdere i sensi, la conoscenza, svenire
    • non avere più, restare privo di una persona con cui si aveva consuetudine, o di qualcosa che si possedeva, si usava, di cui si aveva facoltà non trovare più, smarrire: perdere i genitori, un amico; perdere l'udito, la vista, l'appetito; perdere la voce; perdere il sonno, le forze; perdere un anello
    • perdere terreno, rimanere indietro, essere distanziato da chi precede; (figurato) essere, trovarsi in difficoltà nel progredire come gli altri
    • perdere le staffe, la tramontana, (figurato) non riuscire più a controllarsi
    • perdere la calma, la pazienza, innervosirsi, arrabbiarsi
    • perdere la vita, morire
    • perdere di vista, d'occhio, non vedere più; (figurato) non avere più rapporti con qualcuno
    • sciupare, sprecare, non impiegare utilmente: perdere il tempo, gli anni migliori
    • non fare in tempo a prendere qualcosa, ad assistere a un avvenimento e simile: perdere il treno, lo spettacolo
    • carta d'argento, tessera rilasciata dalle ferrovie dello stato agli anziani, che consente di viaggiare usufruendo di sconti
    • carta assegni, (banc.) tessera che garantisce la copertura degli assegni emessi dall'intestatario; carta di credito, documento con il quale l'istituto emittente s'impegna a pagare gli acquisti di beni e servizi compiuti dall'intestatario; carta commerciale, titolo di credito al portatore a breve scadenza negoziato nel mercato monetario
    • avere le carte in regola, esser munito dei documenti necessari; (figurato) avere le qualità necessarie ad assolvere un determinato compito
    • far carte false, (figurato) ricorrere a qualsiasi mezzo per raggiungere uno scopo
    • documento, tessera rilasciati da un ufficio pubblico o da un ente privato: carta d'identità; fare le carte per il passaporto ' carte di bordo, l'insieme dei documenti di navigazione affidati al comandante di una nave o di un aereo
    • carta verde, documento che attesta l'assicurazione per danni a terzi da parte di un veicolo che circola in un paese estero
    • dare, avere carta bianca, (figurato) concedere, ottenere piena fiducia
    • dover pagare, rimetterci: perdere un milione al gioco
    • non avere nulla da perdere, non possedere nulla ed essere quindi immune da rischi patrimoniali; (figurato) essere al riparo da ogni danno morale, in particolare quando si è già perso credito nell'opinione altrui
    • uscire sconfitto da una lotta, una competizione, una gara, un processo e simile; soccombere: perdere la guerra, una partita, una causa, una scommessa
    • fare uscire, lasciare uscire (un liquido, un gas, una polvere etc.): un recipiente che perde (acqua)
    • perdere sangue , da una ferita
    • verbo intransitivo [ausiliario avere]

Termini della lingua italiana collegati: calare, consumare, dissipare, ... consulta tutti i sinonimi di perdere.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome