Definizioni di scandalo

sillabe: scàn|da|lo | pronuncia: /ˈskandalo/

popolare scandolo, singolare maschile
    • essere la pietra dello scandalo, locuzione di origine evangelica che si riferisce a persona o cosa che è di cattivo esempio
    • turbamento della coscienza causato da azione, comportamento, parola o fatto contrari alla morale, alla decenza, al senso di giustizia; anche, l'azione, la parola, la persona etc. che dà cattivo esempio, turba la coscienza, offende la sensibilità: dare scandalo; essere motivo di scandalo; quel libro è un vero scandalo!
    • chiasso, clamore indesiderato intorno a un fatto, specialmente privato, intimo: fare uno scandalo; soffocare uno scandalo, metterlo a tacere
    • (estensione) evento o incidente che provoca una vivace reazione nell'opinione pubblica: tutti i giornali hanno parlato dello scandalo
    • (termine antico) discordia: finita che fu la guerra con l'arcivescovo di milano, non pareva che in firenze alcuna cagione di scandalo fusse rimasa (machiavelli).

Termini della lingua italiana collegati: abuso, cattivo, esempio, ... consulta tutti i sinonimi di scandalo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome