Definizioni di scempio

sillabe: scém|pio | pronuncia: /ˈʃempjo/

(1) aggettivo
    • semplice, non doppio: filo scempio; pronunziare scempie le consonanti doppie; prima era scempio, e ora è fatto doppio (dante purg. xvi, 55)
    • (termine antico o regionale) privo di senno: e quel che più ti graverà le spalle, / sarà la compagnia malvagia e scempia (dante par. xvii, 61-62) § scempiamente avverbio (non comunemente) da scempio, sciocco.
(2) singolare maschile
    • tormento: ben ché 'l mio crudo scempio / sia scritto altrove (petrarca canz. xxiii, 10-11)
    • strage: lo strazio e 'l grande scempio / che fece l'arbia colorata in rosso (dante infemminile x, 85-86)
    • (letteralmente) strazio, massacro: fare scempio dei traditori
    • (figurato) distruzione, deturpazione: fare scempio delle risorse di un territorio; queste nuove costruzioni sono uno scempio del paesaggio.

Termini della lingua italiana collegati: balordo, scemo, sciocco, ... consulta tutti i sinonimi di scempio.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome