Definizioni di senso

sillabe: sèn|so | pronuncia: /ˈsɛnso/

singolare maschile
    • facoltà propria degli organismi animali di avvertire l'azione prodotta da stimoli esterni o interni; per estensione, ciascuna delle strutture anatomiche atte a raccogliere tali stimoli (organi di senso): i cinque sensi sono la vista, il gusto, il tatto, l'udito, l'olfatto; un'illusione dei sensi; le cose che cadono sotto i sensi, che possono essere percepite mediante i sensi; avere un sesto senso, avere una straordinaria capacità di previsione o d'intuito; perdere i sensi, perdere la conoscenza, svenire; riacquistare i sensi, riprendere conoscenza, rinvenire
    • plurale appetiti carnali, sensualità: i piaceri dei sensi; reprimere, mortificare i propri sensi
    • far senso, provocare disgusto, ribrezzo fisico o turbamento morale: la vista del sangue mi fa senso; simili aberrazioni fanno senso
    • percezione, sensazione fisica: provare un profondo senso di benessere, di stanchezza; avvertire un senso di pesantezza
    • cura di animali, di cose o anche di persone: il governo del gregge; il governo di un'impresa, della casa, della famiglia
    • governo del vino, aggiunta di mosti di uve pregiate per migliorarlo; uve di governo, quelle impiegate nel governo di un vino
    • in un certo senso, sotto un certo aspetto ' con i sensi della mia viva stima, formula epistolare di commiato ' ai sensi della legge, (burocr.) in conformità alla legge
    • il significato di una parola, di una frase, di un discorso, di un testo e simile: senso proprio, senso figurato; senso positivo, senso negativo; senso stretto, senso lato, esteso; senso chiaro, oscuro; parole senza senso, prive di senso; interpretare qualcosa in altro senso, darle un diverso significato; ripetere qualcosa a senso, ripeterne il contenuto con proprie parole; tradurre a senso, dando il significato generale, non quello letterale; costruzione a senso, che non rispetta formalmente la grammatica; in senso stretto, secondo il significato letterale ' doppio senso, frase che si presta a una duplice interpretazione; la seconda interpretazione, per lo più maliziosa, che se ne dà
    • in linguistica, valore concreto e specifico di una parola o una frase nella singola enunciazione, distinto da significato, inteso come valore generale della parola o della frase; in logica, il significato, il contenuto semantico di un simbolo, in opposizione al suo riferimento
    • modo, maniera: rispondere in senso affermativo ; agire in un senso piuttosto che in un altro
    • nel linguaggio della circolazione stradale: senso vietato, in cui non è consentito ai veicoli di procedere; senso unico, l'unico verso in cui è consentito ai veicoli di procedere in una strada.
    • direzione di un movimento; il punto, la parte verso cui il movimento è rivolto: andare in un senso, in senso contrario ; senso orario, senso antiorario, che corrisponde o non corrisponde al movimento delle lancette dell'orologio

Termini della lingua italiana collegati: concetto, conoscenza, coscienza, ... consulta tutti i sinonimi di senso.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome