Definizioni di sigillo

sillabe: si|gìl|lo | pronuncia: /siˈʤillo/

singolare maschile
    • attrezzo di pietra o di metallo sulla cui superficie sono incisi a incavo uno stemma, un simbolo, una lettera, un motto o altri segni distintivi; si imprime su cera o ceralacca per autenticare o salvaguardare l'integrità di lettere, plichi, documenti e simile
    • la cera, la ceralacca o gli altri materiali plastici su cui è impresso un sigillo
    • (estensione) qualsiasi tipo di chiusura ermetica: bottiglia sigillata
    • mettere il sigillo alle labbra, (figurato) obbligare al silenzio su un determinato argomento; avere il sigillo alle labbra, non volere o non poter parlare ' sigillo sacramentale, (teologia) obbligo e diritto del sacerdote di conservare il segreto su tutto ciò di cui è venuto a conoscenza in confessione
    • specialmente plurale pasta da minestra a forma di conchigliette
    • (diritto) segno materiale che l'autorità giudiziaria fa apporre sugli accessi a locali o a edifici per impedirne la violazione, o su documenti per autenticarli e garantirne l'integrità ' violazione dei sigilli, reato commesso da chi rompe i sigilli apposti dall'autorità giudiziaria
    • in botanica: sigillo di salomone, pianta erbacea con foglie ovali e piccoli fiori bianchi (familiare liliacee); sigillo della madonna, lo stesso che tamaro.

Termini della lingua italiana collegati: bollo, impronta, piombo, ... consulta tutti i sinonimi di sigillo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome