Definizioni di solido

sillabe: sò|li|do | pronuncia: /ˈsɔlido/

(1) aggettivo
    • corpo solido, che è allo stato solido
    • (fisica) si dice di stato di aggregazione della materia che comporta una forte coesione fra le molecole e una loro mobilità reciproca molto inferiore rispetto a quella dello stato fluido: il ghiaccio è acqua allo stato solido
    • geometria solida, parte della geometria che studia le figure solide
    • (geom.) si dice di qualsiasi figura a tre dimensioni (lunghezza, larghezza, altezza): il cubo e il cilindro sono figure solide
    • forte, robusto, resistente: due solide braccia; tinta solida, quella di un capo di abbigliamento che resiste al lavaggio senza scolorire
    • stabile, ben fermo: un solido edificio; una struttura solida
    • riferito a posizione economica o finanziaria, stabile, sicura: col lavoro si è fatto una posizione molto solida; un'azienda finanziariamente solida
    • concedere una dilazione, uno scarto, una differenza rispetto a quanto prestabilito: tollerare un ritardo di ventiquattr'ore nelle consegne.
    • in solido, (diritto) in rapporto obbligatorio di solidarietà: debitori obbligati in solido sostantivo maschile
(2) singolare maschile moneta d'oro romana introdotta da costantino, del peso di 4,5 g ca; fu la moneta d'oro più importante del tardo impero e dei primi tempi dell'impero bizantino.

    Termini della lingua italiana collegati: compatto, fermo, massiccio, ... consulta tutti i sinonimi di solido.