Definizioni di subito

sillabe: sù|bi|to | pronuncia: /ˈsubito/

(1) avverbio
    • subito dopo, immediatamente dopo: ha telefonato subito dopo che eri uscito
    • immediatamente, senza indugio: lo avverto subito; se ne andò subito; vieni qui subito, fallo subito, (con maggior forza: vieni qui, e subito!, fallo, e subito!)
    • subito prima, immediatamente prima: è arrivato subito prima che tu uscissi
    • subito che, subito come, subito sì come, (termine antico o popolare) appena che, tosto che: mandatelo da me subito come torna; subito sì com'io di loro m'accorsi, /... /... li occhi torsi (dante par. iii, 19-21)
    • usato assolutamente come risposta a una chiamata o a un ordine: "vieni qui un momento" "subito" ' raddoppiato con valore enfatico: fallo subito subito
    • in brevissimo tempo: asciugare, cuocere subito
    • (letteralmente) all'improvviso (spesso preceduto da di): di subito drizzato gridò: / "come? dicesti "elli ebbe"...?" (dante infemminile x, 67-68)
    • usato come s. : in un subito, in un attimo; d'un subito, improvvisamente.
(2) aggettivo (letteralmente)
    • improvviso, repentino: il mio genio... / sorge or commosso al subito / sparir di tanto raggio (manzoni il cinque maggio)
    • rapido, fatto rapidamente: la gente nuova e i subiti guadagni / orgoglio e dismisura han generata (dante infemminile xvi, 73-74)
    • pronto: tanto mi parver subiti e accorti (dante par. xiv, 61)
(3) participio passato di subire aggettivo ricevuto, patito: un danno, un torto subito.

Termini della lingua italiana collegati: colpo, ... consulta tutti i sinonimi di subito.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome