Definizioni di terra

sillabe: tèr|ra | pronuncia: /ˈtɛrra/

singolare femminile
    • i beni della terra, quelli materiali
    • il pianeta del sistema solare su cui si svolge la vita degli uomini (si scrive con l'iniziale maiuscola nel significato propr. astronomico) : la terra ruota intorno al sole; la struttura interna della terra
    • muovere cielo e terra, (figurato) darsi da fare in ogni modo per ottenere qualcosa
    • cose che non stanno né in cielo né in terra, (figurato) insensate, incredibili
    • ci corre quanto dal cielo alla terra, (iperb.) c'è moltissima differenza
    • tutta la terra, l'intera umanità
    • (estensione) l'insieme del genere umano: così percossa, attonita / la terra al nunzio sta (manzoni il cinque maggio)
    • sentirsi mancare la terra sotto i piedi, (figurato) sentirsi perduto
    • essere a terra, (figurato) stanco, demoralizzato, o economicamente dissestato
    • stare con i piedi sulla terra, avere i piedi per terra, (figurato) essere realista
    • avere una gomma a terra, uno pneumatico sgonfio
    • buttare, mettere qualcuno a terra, (figurato) ridurlo in cattivo stato fisico, morale o economico
    • la superficie del globo terrestre; il suolo su cui si cammina o su cui poggiano i corpi: l'aereo si solleva da terra; saltare a terra dal treno in corsa; cadde lungo disteso per terra; sedersi, sdraiarsi in, per terra; nascondere un tesoro sotto terra
    • terra terra, quasi a contatto del suolo: volare terra terra; (figurato) molto scadente, mediocre: fare discorsi terra terra
    • a fior di terra, raso terra, al livello del suolo, rasente il suolo
    • di qualità scadente, di scarso valore: cattiva merce; parlare in cattivo italiano, scorretto; cattivo gusto, gusto grossolano, volgare
    • terra santa, i luoghi della palestina in cui visse gesù cristo
    • terra bruciata, il terreno che si abbandona al nemico dopo avervi distrutto ogni cosa: far terra bruciata, (figurato) distruggere tutto
    • estensione di terreno; paese, regione: una terra selvaggia, abbandonata; le terre polari; trovarsi in terra straniera; avere nostalgia della propria terra
    • terra di nessuno, zona neutra che divide due eserciti contrapposti, due stati e simile
    • terra promessa, quella che dio promise ad abramo e alla sua discendenza nell'antico testamento; per estensione, luogo o bene ardentemente atteso e desiderato
    • verme di terra, lombrico
    • porcellino di terra, onisco. pegg. terraccia
    • lo stesso materiale in relazione all'attività agricola e di coltivazione delle piante: arare, zappare, lavorare la terra; terra incolta, vergine, fertile, sfruttata; cambiare la terra al vaso; terra magra, grassa, povera, ricca di sostanze necessarie alla nutrizione delle piante
    • materiale incoerente e friabile che costituisce lo strato superficiale della crosta terrestre e contiene gli elementi necessari alla nutrizione delle piante; humus: una zolla di terra; un sacchetto, una carriola, un camion di terra; terra argillosa, calcarea; terra di riporto, trasportata in un luogo da un altro
    • terreno coltivabile; campagna; possedimento rurale: i prodotti della terra; i lavoratori della terra, i contadini; avere un po' di terra, possedere del terreno coltivabile
    • sostanza naturale pulverulenta e incoerente: terre coloranti ; terra di siena , roccia di color giallo o rosso scuro dalla quale si ricava un colorante; per estensione, colore giallo-bruno, ocra
    • argilla, creta: un mattone , un vaso di terra
    • terre rare, (chimica) gruppo di elementi, poco frequenti in natura, detti più correttamente lantanidi
    • (elettronica) conduttore collegato al suolo con potenziale uguale a questo; anche, il suolo considerato come conduttore rispetto al quale si misurano tutti gli altri potenziali: collegamento , presa a terra ; filo di , della terra

Termini della lingua italiana collegati: campagna, mondo, paese, ... consulta tutti i sinonimi di terra.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome