Definizioni di apertura

sillabe: a|per|tù|ra | pronuncia: /aperˈtura/

singolare femminile
    • apertura del gioco, in alcuni giochi di carte, l'inizio del gioco da parte di chi è in possesso di una determinata combinazione; negli scacchi, le mosse iniziali di una partita
    • bilancio d'apertura, (commercio) quello iniziale dell'esercizio
    • apertura di credito, (banc.) contratto con cui una banca si impegna a mettere a disposizione di un cliente una somma determinata
    • titolo, articolo d'apertura, quelli con cui si apre la pagina di un giornale
    • tradurre ad apertura di libro, a prima vista
    • l'aprire o l'aprirsi (anche figurato): l'apertura di un pacco, di un negozio; l'apertura della caccia, dell'anno giudiziario; l'apertura di un negoziato
    • fenditura che consente il passaggio: praticare un'apertura in una parete
    • ampiezza fra due estremità: apertura alare, di un uccello o di un aeroplano
    • apertura mentale, (figurato) ampiezza di vedute, mentalità libera da pregiudizi
    • carica, ufficio di maestro o di gran maestro di un ordine religioso o cavalleresco
    • nel linguaggio politico, dialogo, ed eventualmente accordo e collaborazione, con forze politiche di diversa tendenza: apertura a sinistra, a destra
    • (sport) nel calcio, nel rugby e in altri sport di squadra, l'invio della palla verso le zone laterali del campo per allargare il gioco.

Termini della lingua italiana collegati: breccia, buco, entrata, ... consulta tutti i sinonimi di apertura.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome