Definizioni di avanzo

sillabe: a|vàn|zo | pronuncia: /aˈvantso/

singolare maschile
    • ciò che rimane di un tutto che è stato consumato, danneggiato, distrutto: gli avanzi del pranzo (nell'uso familiare, anche assolutamente : mangiare gli avanzi); un avanzo di stoffa; avanzi archeologici
    • averne, essercene d'avanzo, in abbondanza
    • avanzo di galera, persona che è stata per lungo tempo in galera; per estensione, individuo disonesto, criminale
    • (forma antica) risparmio: avendo fatto degli avanzi negli anni addietro, si trovava tra i più agiati de' contorni (manzoni p. s. xxiv)
    • (commercio) eccedenza delle entrate sulle uscite; guadagno; utile
    • in gioielleria e in bigiotteria, unire con elementi metallici per formare una collana, una spilla e simile: pietre dure legate in argento, in ottone dorato
    • (termine antico) utile, vantaggio.

Termini della lingua italiana collegati: residuo, resto, rimanenza, ... consulta tutti i sinonimi di avanzo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome