Definizioni di temere

sillabe: | pronuncia:

verbo transitivo [io témo etc.; passato remoto io teméi o temètti, tu temésti etc.]
    • prevedere, sospettare un evento sgradito: temere un inganno; temo che stia per piovere; temo che faremo tardi al treno
    • non temere qualcuno, qualcosa, essere in grado di contrastarlo e di superarlo, batterlo: non temere le difficoltà; un corridore che non teme alcun avversario; un'affermazione che non teme smentite, inoppugnabile; prezzi che non temono la concorrenza, bassissimi; non aver nulla da temere, non correre alcun pericolo
    • aver timore di qualcuno o di qualcosa, oppure che qualcosa avvenga o non avvenga: temere il maestro, un castigo; teme il carattere violento del padre; temo di non farcela a finire il lavoro; teme sempre di sbagliare; temo che venga; temo che non venga
    • rispettare, riverire: temere la legge, dio; un ragazzo che non teme nessuno; e fu temuto / su la polve degli avi il giuramento (foscolo sepolcri 99-100)
    • sentire molto, patire, soffrire qualcosa: temere i colpi d'aria; una pianta che teme il freddo
    • verbo intransitivo [ausiliario avere]

Termini della lingua italiana collegati: avere, paura, onorare, ... consulta tutti i sinonimi di temere.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome