Definizioni di vangelo

sillabe: van|gè|lo | pronuncia: /vanˈʤɛlo/

letteralmente evangelo, evangelio, singolare maschile
    • la notizia dell'avvento del regno di dio e della redenzione degli uomini compiuta da gesù cristo: annunciare, spiegare il vangelo; la parola del vangelo
    • il libro che contiene materialmente tale testo: giurare sul vangelo
    • il racconto della vita, morte, resurrezione e dottrina di gesù cristo
    • il testo scritto che tramanda tale racconto: vangeli canonici, quelli di matteo, marco, luca, giovanni, che sono stati riconosciuti come autentici dalla tradizione cristiana e perciò inclusi nel canone del nuovo testamento; vangeli apocrifi, quelli a carattere prevalentemente leggendario che non sono stati inclusi nel canone del nuovo testamento
    • il momento liturgico della messa durante il quale viene letto il vangelo: entrammo in chiesa al vangelo
    • il brano di uno dei vangeli canonici che si legge durante la messa: il vangelo di oggi
    • saturazione del mercato, (economia) esaurimento della capacità di assorbimento di un prodotto.
    • (figurato familiare) verità sacrosanta, affermazione certissima e indiscutibile: se te l'ha detto lui, è vangelo!.

Termini della lingua italiana collegati: novella, nuovo, ... consulta tutti i sinonimi di vangelo.


Novità: ricerca direttamente dal browser > installa l' estensione per Chrome